Una console retrogaming con 2000, 8000 o 45000 giochi?

Le possibilità tecniche offerte da FLEX-arcade e da altri produttori lasciano al giocatore una scelta infinita del numero di giochi integrati in una console retrogaming: 45.000 giochi, 100.000, 10.000, 8.000, 2.000, 558, 1 (ma quale?) … FLEX-arcade mi ha offerto 8.000 giochi, e ho pensato che fosse un buon numero, a misura d'uomo. Il numero "100000" mi avrebbe colpito psicologicamente (non chiedetemi perché). All'improvviso mi sono interessato a questa storia del numero di giochi utilizzabili, per scoprire che nascondeva una domanda più ampia: cosa intendiamo esattamente per "retrogaming" nel 2022? Dovremmo attenerci all'era precedente al 2000? La Playstation 2 è ora una console retrò? Quindi, dovremmo proteggerci con almeno 20.000 partite o puntare ai nostri periodi preferiti con 2.000, 4.000, 8.000 partite...? Dibattiti senza risposte: i migliori. Io, io consiglio 8000, comunque.

Riepilogo

  1. La domanda da risolvere: quanti videogiochi puoi avere su una macchina arcade?
  2. Le console retrogaming presenti almeno nei terminali FLEX-arcade
  3. Di Da 4000 a 8000 giochi, una scelta saggia (opinione personale)
Senza una console retrogaming, senza 45.000 giochi, senza niente...

L'essere umano è avido, quindi per quanto riguarda il giocatore? Quando volevo acquistare una macchina da FLEX-arcade, mi è stato detto che poteva funzionare "tutti i giochi che vuoi, ma 8000 va bene". In effetti, questo numero mi è sembrato comprensivo. Mi sembrava addirittura umanamente possibile aggirare queste 8000 partite, con qualche sorvolo giornaliero. Non ero sicuro di volerlo davvero, ma la prospettiva di poterlo fare mi entusiasmava. A proposito, perché 8000? "Con 8.000 giochi, vai in giro per il retrogaming." Ah. Questo merita un piccolo punto sulla domanda.

E improvvisamente…

Rimangono due domande: come fai a sapere di quanti giochi avrai "bisogno"? Abbiamo abbastanza vita per passare attraverso 8000 videogiochi? Alla seconda domanda la risposta è "no, ma non importa, è essenziale". Per la prima domanda, dipende ovviamente da cosa si vuole: retrogaming "puro" ovvero l'integrazione in un terminale di tutte le possibili piattaforme di gioco, vecchie e moderne, dall'antico Atari alla PS5 passando per tutti gli adattamenti dei set di terminali . Per il retrogaming "puro", credetemi, 8000 giochi vanno bene!

1. La domanda da risolvere: quanti videogiochi puoi avere su una macchina arcade?

Quello che vuoi: tutto è possibile con l'emulazione

Flex Arcade - Bartop Mario 1 giocatore
Un sacco di giochi.

Tutto dipende dal sistema che scegli. Inserisci "console retrogaming" seguito da un numero su una barra di ricerca e troverai davvero la console retrogaming appropriata a 45.000 giochi, a 100.000, a più di 50.000... Fortunatamente, questa non è l'unica cosa che stai cercando in un terminale. , ma sappi che tutto è possibile.

Flex Arcade - Recalbox

In FLEX-Arcade, beneficerai di un sistema base Raspberry Pi4+Recalbox/Pandora che garantisce l'accesso ad almeno 4000 giochi inclusi. A questo si aggiunge la possibilità di integrare un PC Windows o il proprio sistema (+ Recalbox) per poter eseguire giochi più dispendiosi in termini di risorse (dalla PS2, all'incirca). Bene, la mia conoscenza si ferma praticamente qui. Per la parte tecnico-tecnica, vedetela con il nostro tecnico quando avrete fatto un giretto sul Configuratore 3D eccolo qui.

Per semplificare, usiamo un'immagine: un cabinato arcade è una grande scatola in cui puoi far scorrere le console con i giochi all'interno (vedi disegno a sinistra). Con un buon sistema di emulazione e alcuni possibili aggiustamenti finanziari, puoi inserire tutto ciò che desideri nel terminale. Il che alla fine ci riporta alla domanda essenziale: che uso intendi fare della tua macchina da sala giochi?

La domanda giusta: cosa vuoi giocare su una macchina arcade?

Sei interessato all'arcade come genere separato nei videogiochi? Ti interessa l'arcade come periodo leggendario dei videogiochi? Prevale la nostalgia o la prospettiva di integrare in un unico e bellissimo oggetto l'equivalente in pixel della Biblioteca di Alessandria? Per conciliare il retrogaming e il modernissimo, dovrai scegliere un sistema di gioco compatibile con le console più recenti (XBOX di tutti i tipi, PS2, 3 e 4, ecc.) e le console di retrogaming “puro”, che ti porteranno meccanicamente a più di 45000 giochi. Se invece si è attratti principalmente dall'era pre-PS2, ci si può limitare a una ventina di console e quindi a qualche migliaio di giochi. Che è già tanto...

Quanti videogiochi sono stati pubblicati dall'invenzione della scrittura?

Prima della seconda metà del 20° secolo, si può affermare con certezza che non sono stati rilevati videogiochi. È allora che la storia accelera, e con essa il numero di potenziali errori. Ci scusiamo in anticipo.

I primi videogiochi risalgono agli anni '50, ma il primo videogioco commercializzato era su un terminale arcade nel 1971, e si chiamava Gioco Galassia.

Secondo il sito web Mobygiochi, il cui lodevole obiettivo è elencare tutti i videogiochi da Genesis, 15 giochi sono stati pubblicati nel 1971, 53 nel 1972, 205 nel 1975, 640 nel 1977, 984 nel 1978, 2603 nel 1983, 3116 nel 1994, 3049 nel 2000, 10.464 nel 2020 Il sito elenca un totale di 298.217 videogiochi pubblicati su 305 media (contando la ventina di creazioni antecedenti al 1971, il che dà una bella spinta), di cui 53.648 sono stati pubblicati prima dell'anno 2001 (data di uscita del Playstation 2).

Alcuni articoli americani contestano la cifra, sostenendo, senza dubbio a ragione, che circa mezzo milione di applicazioni di gioco sono attualmente scaricabili solo sulla piattaforma Google Play. La questione resta da scavare e al momento siamo a corto di pale. La contabilità era sicuramente più facile prima dell'estensione di Internet, online e dello smartphone... Le innumerevoli versioni degli stessi giochi devono anche rendere il conteggio infernale.

Comunque sia, che tu abbia 2.000 o 45.000 giochi sul tuo terminale o sulla tua console di retrogaming, dovrai comunque dimenticarti dell'esaustività. È frustrante, sono d'accordo...

Menù retrogaming “puro” o menù retro+moderno?

Il periodo del retrogaming può essere definito come l'era pre-Playstation 2 (online a tutto campo, dematerializzazione, 3D a tutto campo, ecc.). O no. Alcuni giocatori non si pongono la domanda e integrano la PS2 e tutte le console del 6e generazione (oltre il 2000 circa) nell'ambito del retrogaming. Per altri, il retrogaming esclude inevitabilmente il 3D dal post-2000, per non parlare dell'online.

Ammettiamolo: il retrò è soprattutto una questione di mentalità. Un gioco che ha più di vent'anni, 3D o meno, appartiene al passato. Possiamo saggiamente concludere che ogni generazione inventa la propria visione del retrò. Rubinetto dell'acqua calda, lo so. Ma comunque parlatene con i vostri figli... Da parte nostra atteniamoci a una visione estremamente classica del retrogaming definito da un articolo precedentemente pubblicato su questo blog e che definisce il retrogaming come il periodo dal lancio di pong (1972) a metà degli anni 1990. E da ciò possiamo concludere che 8.000 giochi per la tua macchina arcade sono buoni quanto una console retrogaming con 45.000 giochi. Almeno questa è la mia opinione.

2. Le console retrogaming presenti almeno nei terminali FLEX-arcade

L'elenco che segue copre un corpus da 2000 a 8000 titoli attraverso 26 piattaforme. Precisazione: è più corretto parlare qui di piattaforme piuttosto che di console, visto che si tratta di trasposizione di giochi da media diversi su un unico terminale. Quali sono i suoi supporti?

console antiche

Atari 2600

Atari-2600

Circa 590 giochi (le cifre variano) sono stati pubblicati sull'Atari 2600, e nessun retrogaming è possibile senza di esso poiché è principalmente attraverso questa console che il mondo intero ha potuto scoprire i grandi classici dei videogiochi: Frogger, Mario Bros, Space Invaders, Pac Man, Pitfall!…. Ne scoprirai di nuovi.

Atari 7800

Solo 69 giochi sono stati pubblicati su questa console uscita nel 1986 ed evitata dal grande pubblico. Con una trentina di giochi avrete quindi l'impressione di coprire praticamente tutta la questione: già di per sé una soddisfazione. Ma questo non è il suo unico interesse, ovviamente. Ti consiglio ad esempio golf ninja, ottimo se ti piace il golf, ma probabilmente anche meglio se non conosci il golf.

ColecoVision

La prima console da ospitare Asino Kong, nel 1983, che ha fatto la sua fortuna di breve durata. Questa concorrente di Atari non si è mai ripresa dalla crisi dei videogiochi del 1983. Ma a lei dobbiamo, tra le altre cose, la migliore versione di Zaxon.

PC Engine e PC Engine CD

PC-Engine, rilasciato nel 1987
Il PC Engine

Il PC Engine è una console NEC prodotta tra il 1987 e il 1994. È la prima console a utilizzare il CD-Rom, grazie a un'estensione (da qui i quindici giochi elencati PC Engine CD). Non è molto conosciuto in questi giorni, eppure la sua ludoteca comprende circa 650 titoli. Da scoprire, dunque. E se ami il tennis, perché non iniziare Partita finale Tennis ? Il tipo di gioco di cui si sentiva parlare su una rivista dell'epoca senza ovviamente averlo potuto giocare per via della proverbiale avarizia di Babbo Natale. Vale la pena vedere un remake di Boris Becker-Stefan Edberg sull'erba, credetemi. Oltre alla possibilità di interpretare Björn Borg di persona.

Emulatori

Dafne

Un emulatore di giochi arcade basato sul sistema LaserDisc, lanciato a metà degli anni '80 e che ha permesso di realizzare giochi abbastanza simili ai film d'animazione. Catalogo limitato, ma di buona qualità, comunque molto interessante da osservare. Grazie a Daphne, possiamo giocare in modo notevole Marzo 3 (Top Gun, all'ingrosso) e Comando Cobra (superelicottero, massa).

MAME

Il principale emulatore di giochi arcade, in ogni caso il più completo.

Logistica di Amazon

Un emulatore di giochi arcade grazie al quale puoi provare almeno 150 giochi, inclusi Meglio del meglio (1994), picchiaduro con personaggi divertenti (una sorta di Vishnu, una sorta di Hulk Hogan, una sorta di Rambo…) in cui si combatte a suon di Lambada. Sì perfettamente.

Seg

SG-1000

La prima avventura di Sega in ambito console, con una cinquantina di giochi giocabili sul proprio terminale. Evidente interesse storico, ma anche giocoso, come con Golgo 13, gioco di tiro retrò come ci piacciono.

Sistema principale

Questo è successo poco prima del Megadrive. Grazie al mio terminale, ho finito per provare Alex Kidd nel mondo dei miracoli, il gioco il cui eroe era destinato a diventare la mascotte di Sega, prima del Riccio. Beh, non è male.

Il Mega Drive, uscito nel 1988

Megaguida

Questo blog ne ha già parlato, è una console abbastanza famosa, a quanto pare.

Sega 32x-Sega CD

Due estensioni del Megadrive create negli anni '90, che consentono di giocare a qualche gioco aggiuntivo.

Dreamcast

Pochi giochi per rendersi conto di cosa fosse il famoso DreamCast maledetto di Sega. Se giudico in base a CAPCOM VS. SNK 2: combattimento milionario, non meritava un destino così fatale. Sì, fa schifo.

Atomiswave

Lanciato nel 2001, Atomiswave è fondamentalmente un sistema derivato da Dreamcast connesso attraverso cartucce su cabinati arcade piccoli ed economici. Per questi terminali sono stati rilasciati una ventina di giochi. È un ottimo arcade! Tentativo Sporco calcio di maiale, una partita di football americano un po' delirante, o addirittura Il pesce rombo 2, gioco di combattimento euforico molto vicino a combattente di strada.

Noemi

Un sistema di gioco arcade Sega dei primi anni 2000. Come Atomiswave, questo permette di giocare ad alcuni giochi visivamente piuttosto impressionanti nella loro versione arcade, come partite di calcio e basket Virtua Striker 2 e Basket Virtua 2.

nintendo

NES/SuperNintendo/Nintendo 64

Il Super Nintendo (SNES), uscito nel 1990

Cosa dire ? Seguire l'evoluzione di Mario da console a console è già di per sé una prospettiva allettante, no? E c'è tutto il resto, che è tanto, e non certo troppo.

E naturalmente…

Neo Geo

La scoperta dei giochi Neo-Geo (SNK), per chi come me non conosceva questa console dalla brillante reputazione, è forse un motivo necessario e sufficiente per lanciarsi nel retrogaming. Esplora la serie completa di Metal Slug E Scontro Samurai ci vorranno alcuni mesi.

A proposito di Metal Slug, hai sentito parlare abbastanza dei chioschi on-demand di FLEX-arcade?

Stazione di gioco

Certo, la Playstation (Sony)! gran Turismo e Fifa 98, sulla strada per i Mondiali ! Bene, questi sono i miei ricordi, tu hai i tuoi. Ma è ancora la Playstation.

Questo viaggio multipiattaforma copre un periodo che va dalla metà degli anni '70 ai primi anni 2000. Esci da PS2, XBOX e compagnia, questo delizierà gli amanti del retrogaming "puro". Un piccolo tocco di Dreamcast e Atomiswave/Naomi permette di estendere ulteriormente il corpus. Se ricordiamo che nel 2001 erano già stati pubblicati circa 50.000-60.000 giochi, una selezione di 8.000 giochi dà accesso a 1/5e di questo corpo. Il tempo ha fatto il suo lavoro, possiamo scommettere che questa è la parte migliore. E se la prospettiva di fare a meno della Playstation 2 ti spaventa, puoi sempre andare oltre il minimo...

Da 4000 a 8000 giochi, una scelta saggia (opinione personale)

Di certo non andremo mai in giro...

Prova a fare un elenco dei 10 migliori giochi di retrogaming. C'è quello di questo sito, ma a dire il vero, è tutto su Internet. Ognuno ha il suo e presto avrai il tuo. Quindi prova gli elenchi dei 20 o 30 migliori giochi: sono anche ovunque. Quando ti sei riscaldato, potrebbe essere il momento di saltare nella lista dei giochi dei 250 videogiochi più popolari, come quello offerto dal sito Mobygiochi, già citato. Poi dalle classifiche multiple dei migliori giochi per ogni piattaforma. E ne riparleremo tra due anni?

Ora misuri il piacere che proverai. Misuri anche il tempo necessario per annusare anche i piatti del menu. Per quanto tu sia goloso, non batterai mai l'orologio che ronza in soggiorno, che dice “sì, un altro gioco”, che dice “no, vai a letto”. 8000 partite sono tante. Ma non è troppo. Per quello ?

…Ma non è poco per dare un'occhiata alla storia dei videogiochi!

Il forte controller punterà ai record nei giochi storici, il metodico si assicurerà di aver raccolto tutti gli oggetti in tutte le stanze, l'ossessivo confronterà tutte le versioni di Megauomo, l'eclettico sceglierà tutti i personaggi dei giochi di combattimento, ecc. Attenzione, cliché: ci sono tanti tipi di giocatori quanti sono i giocatori. Un elenco di 8000 giochi copre già tutte le esigenze degli appassionati di retrogaming.

Sfortunatamente, le scatole non possono essere spedite.

Tanto più che questo elenco ti consente di praticare a tuo piacimento le attività preferite dagli amanti del gioco: confrontare, selezionare, classificare. Tutti i percorsi sono possibili: cronologici, tematici, casuali. Puoi trascorrere una serata esplorando mondi a te sconosciuti, come le partite di pallavolo o i Simpson in pixel, oppure cercando un buon gioco di atletica leggera (se ne trovi uno, fammelo sapere, anche se immagino dipenda dai gusti). Dove altro individuare le varie influenze di questo o quel gioco o studio. Inoltre, a volte bastano dieci minuti per individuare ciò che sembra divertente o straordinario in un gioco, anche quando non è di tuo gradimento.

Insomma, il campo degli 8000 giochi è vastissimo ma non c'è il rischio di perdersi, che tu sia già un esperto o un semplice amatore in cerca di miglioramento nel retrogaming (a proposito, prova il nostro quiz per scoprire a quale tribù appartieni). E forse un po' più tardi sarai pronto per integrare la PS2 e altri nella tua console di retrogaming; improvvisamente 45.000 giochi... perché no, dopo tutto?

Yannick Campe

Web editor, segretario di redazione e occasionalmente anche coltellino svizzero. Interessato a molte aree, compresi i videogiochi. Anche se tende ancora a confondere i pulsanti e cadere dalle piattaforme.

Yannick Campe

Yannick Campe

Web editor, segretario di redazione e occasionalmente anche coltellino svizzero. Interessato a molte aree, compresi i videogiochi. Anche se tende ancora a confondere i pulsanti e cadere dalle piattaforme.

Di

In FLEX amiamo i videogiochi, è questa passione che ha scosso la nostra infanzia (e forse la tua!?) che ci spinge in questa avventura, a progettare e produrre macchine superbe per riprodurre i migliori titoli della giovane storia dei videogiochi. Produciamo una gamma "pronta per il gioco", ma facciamo anche ordini speciali per terminali arcade unici e caratteristici utilizzando ad esempio la base di una botte di vino da 300 litri o una scatola di munizioni dell'esercito francese! Siamo a tua disposizione per i tuoi progetti, condividi i tuoi sogni più sfrenati, amiamo realizzarli.

Gli ultimi articoli

Seguici su Facebook

Monta tu stesso il terminale (tutorial)

Pubblicità

0
Il tuo carrello è vuoto!

Sembra che tu non abbia ancora aggiunto alcun articolo al carrello.

Sfoglia i prodotti
Powered di caddy
it_IT